luglio
17
2014
Il mio intervento in Aula sulla riforma del Senato

TONINI (PD). Signora Presidente, signori rappresentanti del Governo, colleghi senatori, a costo di apparire ingenuo vorrei dire che l'elemento positivo, il dato fortemente positivo che emerge da questo lungo e certamente approfondito dibattito è che in quest'Aula tutti si sono dichiarati a favore delle riforme. Nessuno ha detto di essere contrario. Nessuno ha detto che bisogna difendere lo status quo, l'attuale bicameralismo.

E tuttavia da molte parti, tra coloro che più convintamente e vivacemente si oppongono al testo al nostro esame - testo frutto dell'iniziativa del Governo ma profondamente modificato, e io dico in meglio, decisamente in meglio, in Commissione, quindi in Parlamento, in Senato - si sono avanzate obiezioni di metodo. È giusto fare le riforme, ma non è così che si fanno, non è così che si riforma la Costituzione. Non ho onestamente capito, a costo anche qui di apparire ingenuo, come i colleghi pensino che si possano fare le riforme, come si possa modificare la Costituzione.

A mia conoscenza si possono seguire due modalità, due procedure. Una, seguita in moltissimi tentativi, ripetuti invano negli ultimi decenni, dal 1983 ad oggi, quindi da trent'anni, è di intervenire sull'articolo 138 della Costituzione... [continua]

luglio
13
2014
Il nuovo Senato, ecco perchè dico di sì
Articolo pubblicato su "L'Adige"

"Il senato dovrà essere trasformato in una camera delle regioni, composta da esponenti delle istituzioni regionali che conservino le cariche locali e possano quindi esprimere il punto di vista e le esigenze della regione di provenienza. Il numero dei senatori (che devono essere e restare esponenti delle istituzioni regionali) dipenderà dalla popolazione delle regioni stesse, con correttivi idonei a garantire le regioni più piccole... I poteri della camera delle regioni saranno diversi da quelli dell'attuale Senato, che oggi semplicemente duplica quelli della Camera dei deputati. Alla Camera dei deputati sarà riservato il voto di fiducia al governo. Il potere legislativo verrà esercitato dalla Camera delle regioni per la deliberazione delle sole leggi che interessano le regioni, oltre alle leggi costituzionali».  La citazione sembra tratta da un discorso di Matteo Renzi, a sostegno della riforma in discussione a Palazzo Madama.

E invece la citazione è presa da un testo di quasi vent'anni fa: le tesi programmatiche dell'Ulivo, scritte nel 1995 dai famosi «comitati Prodi», discusse in centinaia di assemblee di cittadini in tutta Italia, portate a bordo dei due pullman di Romano Prodi e Walter Veltroni, con i quali il centrosinistra vinse le elezioni e andò per la prima volta al governo del paese. Già allora si era capito che, così com'è congegnato, il nostro sistema... [continua]

1 commenti - commenta | leggi i commenti

brevi

Gaza: governo, Mogherini disponibile in Commissioni Esteri Richiesta avanzata dal Pd Tonini

- Ansa, 22 luglio 2014


RIFORME. TONINI (PD): NO FORZATURE, SERVE LARGA CONDIVISIONE

-Dire, 18 luglio 2014
[leggi]


Riforme: dissidenti Pd evitano "no" in voto Assemblea gruppo

-Ansa, 15 luglio 2013
[leggi]


leggi tutte le brevi...



sulla stampa

Ora clima più sereno per fare le riforme

Italia Oggi, 19 luglio 2014

"Il verdetto della Corte di Appello di Milano non è un verdetto politico, ma l'assoluzione può rassenerare il clima, insomma può aiutare la politica a fare le riforme"

[segue (pdf)]

La libertà del parlamentare

La Repubblica, 16 luglio 2014

La risposta di Giorgio Tonini al professore Alessandro Pace che nell'articolo del 15 luglio su Repubblica giudicava come contraddittorie alcune dichiarazioni del senatore in materia di libertà di voto.

[segue (pdf)]

Riforma, valanga di emendamenti. Sono più di 7 mila, 5 mila di Sel

Il Manifesto, 16 luglio 2014

"Non vogliamo cacciare i ribelli. In caso di voto contrario a quello del partito, ci affideremo alla coscienza di ciascuno".

[segue (pdf)]

Una libertà contraddetta

La repubblica, 15 luglio 2014

Per il Sen. Tonini la riforma Renzi, allorchè tuttora approvata solo in commissione, varrebbe di più della Costituzione italiana entrata in vigore il 1°gennaio 1948 (...)

[segue (pdf)]

leggi tutti gli articoli...



interventi

Intervento Sen. Tonini durante il corso di Diritto Parlamentare tenuto dal Prof. Ceccanti sul rapporto tra Parlamento italiano e Unione Europea

[Scarica l'articolo in formato word]



in senato

Intervento in Aula per dichiarazione di voto a seguito della discussione di mozioni sull'operazione Mare Nostrum

...

[segue (file 35Kb)]

Modifiche alla Costituzione relative al bicameralismo e alla ripartizione delle competenze legislative tra lo Stato e le Regioni

...

[segue (file 683Kb)]

la mia agenda

31 luglio 2014

Direzione Nazionale del Partito Democratico

ore 14:00, Roma, Sant'Andrea delle Fratte 16, sede del PD

[segue (file 17Kb)]

22 luglio 2014

Festa Democratica dell'Unità di Roma

Con la partecipazione di Giorgio Tonini

ore 19:30, Roma, Terme di Caracalla, PALCO RCF ,

vi segnalo

Cooperazione, così l'Italia cambia passo nel mondo

Articolo di Lia Quartapelle pubblicato su "Europa"

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Philip Gould Memorial Lecture by Tony Blair

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Iran, Russia, Gaza: Why They Need to Be Considered Together

The National Interest

 

 

Italy deserves Eu's help on migrants

pubblicato su Financial Times

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Refugees shouldn't be Italy's burden alone

pubblicato su "The Wall Street Journal"

[icona documento allegatodocumento]

 

 

In tema di riforma costituzionale: 5 testi a confronto (1997-2014)

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Jobs Act

 

 

L'Italia dei democratici. Cambiare il Pd per cambiare il paese

Secondo edizione aggioranta con la prefazione di Matteo Renzi.

[icona link esternolink esterno]

 

 

mailinglist

Iscriviti alla mia mailinglist per ricevere i resoconti sull’attività in Senato e gli appuntamenti sul territorio.

[vai all'iscrizione]

contatti

Per richieste di incontri e informazioni potete far riferimento ai miei assistenti presso gli uffici di Ancona e di Roma oppure potete scrivermi

 

Credits