aprile
19
2014
Il pareggio non è un atto di onestà
Articolo pubblicato su "Europa"

"Andare a Bruxelles e battere i pugni sul tavolo". Era questa la sfida che, fino a poche ore fa, gli oppositori euroscettici, Renato Brunetta in testa, lancia­vano al governo Renzi. Con l'ovvio sottinteso che il ragazzo non avrebbe avuto né il fegato né il fi­sico per farlo. Sarebbe bastata un'occhiataccia di Frau Merkel e si sarebbe afflosciato come un sacco vuoto. E invece, senza battere pu­gni, ma con una inedita miscela di grinta e serietà, il duo Renzi-Padoan ha dimostrato che cominciare a cambiare verso, anche al rap­porto tra Italia ed Europa, si può. Si può, ad esempio, concordare che non è la fine del mondo se all'obbiettivo di medio termine, il pareg­gio strutturale di bilancio, l'Italia ci arriva nel 2016 anziché nel 2015: perché ci sono motivazioni robuste per farlo (la più grave recessione dalla fine della seconda guerra mondiale) e altrettanto robusti af­fidamenti che lo scostamento sarà prontamente riassorbito, grazie ad un corposo e credibile programma di riforme strutturali.

Fossero gente intellettualmente onesta, i vari sbatti­tori di pugni (altrui) sui tavoli di Bruxelles, ammet­terebbero che il governo ha segnato un bel gol. Ma sicco­me sono quello che sono, hanno prontamente gettato alle ortiche la casacca dei difensori degli interessi nazionali in Europa, per rivestire, con una velocità che avrebbe im­pressionato il grande... [continua]

aprile
09
2014
Relazione di minoranza della Commissione Igiene e sanità sul Disegno di Legge: Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2003)

Onorevoli Senatori. – La necessita` e l’ur­genza di un intervento legislativo in materia di procreazione medicalmente assistita e`, in quest’Aula, largamente condivisa.

Diffusa, anche se non unanime, e` la preoc­cupazione suscitata da quello che Ju¨rgen Ha­bermas ha definito «lo scivolamento in una genetica liberale, vale a dire una genetica re­golata dalla legge della domanda e dell’of­ferta». Parimenti condivisa e` la tesi del grande filosofo tedesco, per la quale i limiti del possibile ricorso agli strumenti della ge­netica debbano essere definiti «in maniera autonoma, a partire da considerazioni norma­tive che rientrano nella formazione democra­tica della volonta`» e non «in maniera arbitra­ria, a partire da preferenze soggettive che si soddisfano attraverso il mercato».

L’ingegneria genetica ha infatti a che fare con la natura umana e col complesso rap­porto tra natura e cultura: un rapporto che in­cide sull’identita` e il destino, non solo di cia­scuna persona, ma anche, radicalmente, del genere umano come tale. Si tratta, come e` evidente, di un ambito della decisione che non puo` essere affidato alla casualita` del mercato, ma deve vedere il responsabile pro­tagonismo della politica. Certo, una politica consapevole dei propri limiti, una politica che non ignori che la formazione democra­tica della volonta` e`, in un... [continua]

brevi

Riforme:Tonini,da senatori Pd ampio consenso a ddl governo

-Ansa, 15 aprile , 2014
[leggi]


RIFORME, PD: CHITI NON RITIRA DDL, MA CI SARA' MEDIAZIONE

- 9Colonne, 15 aprile 2014
[leggi]


RIFORME: TONINI, RENZI PER SENATO MODELLO ULIVO, CIVATI VUOLE BAITA LORENZAGO

-11 aprile, 2014
[leggi]


Fecondazione: Tonini, Consulta da ragione a nostra posizione

-Ansa 9 aprile, 2014
[leggi]


leggi tutte le brevi...



sulla stampa

Senato, sì del Pd al testo del governo. Ma Chiti va avanti

L'Unità, 16 aprile 2014

"Adesso c'è chi sostiene che l'Italicum è morto? Non capisco davvero questo disfattismo"

[segue (pdf)]

Il Si della Consulta alla Fecondazione Eterologa: Una scelta di civiltà?

Confini blog, rainews24 16 aprile 2014

Il principale aspetto ideologico della legge 40 è stato la pretesa di affermare uno statuto giuridico dell’embrione umano come persona, anche fuori dal corpo della donna, dunque “in provetta”.

[segue (doc)]

Itea, la norma è in Senato. Meno imposte per 5 milioni

L'Adige, 15 aprile 2014

L'emendamento che è stato presentato dal senatore autonomista Franco Panizza e firmato anche dal Senatore Giorgio Tonini prevede la riduzione dell'Ires al 50% nei cfr degli istituti autonomi per le case popolari e per "gli enti aventi le stesse finalit

[segue (pdf)]

Riforme, tiene il patto Renzi-Berlusconi. Ma al senato si balla

Italia Oggi, 15 aprile 2014

"L'impianto di riforma proposto da Renzi mi convince molto, anche perchè affonda le radici nella storia migliore del centrosinistra, in quel vero e proprio manifesto fondativo dell'unità dei riformisti che furono le tesi dell'Ulivo nel 1995".

[segue (doc)]

leggi tutti gli articoli...



interventi

Intervento Sen. Tonini durante il corso di Diritto Parlamentare tenuto dal Prof. Ceccanti sul rapporto tra Parlamento italiano e Unione Europea

[Scarica l'articolo in formato word]



in senato

Modifiche alla Costituzione relative al bicameralismo e alla ripartizione delle competenze legislative tra lo Stato e le Regioni

...

[segue (file 683Kb)]

la mia agenda

02 maggio 2014

“L'Italia alla sfida europea: gli orizzonti economici 2014-2020 e la riforma del bicameralismo e del Titolo V”,

Trento

[ ... segue]

vi segnalo

Women to the fore as corporate Italy embraces change

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Riforme costituzionali e composizione del Senato: il ritorno alla rappresentanza territoriale

Intervento del Prof. Stefano Ceccanti pubblicato su "Federalismi"

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Women Lead Renzi’s Shakeup of Italian Management

Bloomberg

[icona link esternolink esterno]

 

 

Solo Renzi, Renzi solo

Lo scontro di potere dentro il Pd di Gianfranco Brunelli, pubblicato su "IL Regno"

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Documento di Economia e Finanza

[icona link esternolink esterno]

[icona documento allegatodocumento]

 

 

In tema di riforma costituzionale: 5 testi a confronto (1997-2014)

[icona documento allegatodocumento]

 

 

Jobs Act

 

 

Un'agenda per Renzi

di Antonio Funiciello, Enrico Morando, Dario Parrini e Giorgio Tonini

[icona link esternolink esterno]

[icona documento allegatodocumento]

 

 

L'Italia dei democratici. Cambiare il Pd per cambiare il paese

Secondo edizione aggioranta con la prefazione di Matteo Renzi.

[icona link esternolink esterno]

 

 

mailinglist

Iscriviti alla mia mailinglist per ricevere i resoconti sull’attività in Senato e gli appuntamenti sul territorio.

[vai all'iscrizione]

contatti

Per richieste di incontri e informazioni potete far riferimento ai miei assistenti presso gli uffici di Ancona e di Roma oppure potete scrivermi

 

Credits